EPA 2017
American Psychiatric annual meeting
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017

Tentativi di suicidio tra pazienti anziani con disturbo affettivo bipolare


Il disturbo bipolare è associato a più alti rischi di suicidio, soprattutto nei pazienti anziani.
Tuttavia, esistono pochi dati riguardo al suicidio tra i pazienti anziani con disturbo bipolare.

Ricercatori israeliani, hanno valutato in modo retrospettivo l’associazione tra l’esposizione ai farmaci psicotici ed i tentativi di suicidio in una coorte di pazienti che soffrono di disturbo bipolare.
Il gruppo indice consisteva di 16 pazienti con disturbo affettivo bipolare ( 8 uomini ed 8 donne ) di età media pari a 74.8 anni.
E’ stato osservato che questi pazienti avevano tentato il suicidio nel mese precedente all’arruolamento.

Il gruppo controllo era, invece, composto da pazienti con disturbo affettivo bipolare che non avevano tentato il suicidio nel mese precedente l’ingresso nello studio.

I pazienti del gruppo controllo trattati con uno stabilizzatore dell’umore ed un antidepressivo hanno presentato un più basso rischio di tentativo di suicidio rispetto al gruppo indice.

Lo studio ha indicato che i pazienti anziani con disturbo affettivo bipolare trattati con stabilizzatori dell’umore ed antidepressivi possono presentare un ridotto rischio di tentativi di suicidio.
Secondo gli Autori le conclusioni dovrebbero essere verificate da studi clinici prospettici. ( Xagena2006 )

Aizemberg D et al, J Affect Disord 2006; Epub ahead of print


Psyche2006


Indietro