American Psychiatric annual meeting
Xagena Mappa
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
EPA 2017

La Quetiapina in monoterapia o associata a stabilizzatori dell’umore nel trattamento a lungo termine del disturbo bipolare


Ricercatori dell’Università di Milano, hanno compiuto uno studio naturalistico, che ha confrontato l’efficacia della Quetiapina ( Seroquel ) e dei classici stabilizzatori dell’umore , in monoterapia o in combinazione nel trattamento a lungo termine del disturbo bipolare.

Sono stati studiati 232 pazienti con disturbo bipolare di tipo I ( n=91 ) o disturbo bipolare di tipo II ( n=141 ) per un periodo di circa 4 anni.

Gli stabilizzatori dell’umore sono stati scelti dagli psichiatri, partecipanti allo studio, sulla base del proprio giudizio clinico.

Il campione è stato suddiviso entro 6 gruppi di trattamento: Quetiapina ( n=41 ), Litio ( n=39 ), Valproato di sodio ( n=73 ), Lamotrigina ( n=32 ), Quetiapina + Litio ( n=25 ) e Quetiapina + Valproato di sodio ( n=23 ).

L’outcome primario era rappresentato dalla durata dell’eutimia e dalla proporzione cumulativa dei soggetti che hanno mantenuto l’eutimia.

I trattamenti combinati con Quetiapina e Litio, oppure con Valproato di sodio, sono risultati più efficaci nel mantenimento dell’eutimia ( percentuali dei pazienti che hanno mantenuto l’eutimia: 29.3% per la Quetiapina, 46.2% per il Litio, 32.9% per il Valproato di sodio, 41.9% per la Lamotrigina, 80% per la Quetiapina + Litio e 78.3% per la Quetiapina + Valproato di sodio ).

Inoltre, la monoterapia con Quetiapina ha dimostrato di essere efficace quanto la monoterapia con Litio, oppure il trattamento combinato con Litio o Valproato di sodio, nel prevenire le recidive di episodi di depressione maggiore.

Il limite di questo studio è stata la mancanza di una condizione controllata e randomizzata, e dell’impiego di bassi dosaggi dell’antipsicotico Quetiapina.
Se questi risultati fossero confermati in studi randomizzati, la Quetiapina potrebbe rappresentare un'opzione terapeutica nel trattamento di mantenimento del disturbo bipolare. ( Xagena2008 )

Altamura AC et al, J Affect Disord 2008; Epub ahead of print


Farma2008 Psyche2008


Indietro